Zu Inhalten springen

Guidebook for Roma

Claudio

Guidebook for Roma

Food Scene
La Taverna Trilussa è un ottimo ristorante, con piatti tipici romani ed un'ottima carta dei vini. Ha un grande spazio esterno che si può usufruire anche durante l'inverno in quanto riscaldato e coperto.
37
Einheimische empfehlen
Taverna Trilussa Trastevere
23/25 Via del Politeama
37
Einheimische empfehlen
La Taverna Trilussa è un ottimo ristorante, con piatti tipici romani ed un'ottima carta dei vini. Ha un grande spazio esterno che si può usufruire anche durante l'inverno in quanto riscaldato e coperto.
Questa pizzeria è la più famosa di Trastevere ed è a pochi passi dall'appartamento. Caratteristica del locale sono i suoi famosi tavoli di marmo, che gli hanno attribuito il nome; la leggenda vuole che il grande Pasolini diede al locale il soprannome di "obitorio"! E' sempre affollatto, quindi consiglio di andare presto nell'orario cena o altrimenti vi toccherà aspettare del tempo mettendovi in fila! Sono molto buoni i fritti, soprattutto i rinomati supplì detti al telefono per la mozzarella che fila se li dividete in due.
95
Einheimische empfehlen
Ai Marmi
53 Viale di Trastevere
95
Einheimische empfehlen
Questa pizzeria è la più famosa di Trastevere ed è a pochi passi dall'appartamento. Caratteristica del locale sono i suoi famosi tavoli di marmo, che gli hanno attribuito il nome; la leggenda vuole che il grande Pasolini diede al locale il soprannome di "obitorio"! E' sempre affollatto, quindi consiglio di andare presto nell'orario cena o altrimenti vi toccherà aspettare del tempo mettendovi in fila! Sono molto buoni i fritti, soprattutto i rinomati supplì detti al telefono per la mozzarella che fila se li dividete in due.
Nel cuore di Trastevere appena vi avvicinerete a questa pizzeria/gastronomia d'asporto vedrete una folla di persone assiepate all'entrata, tra cui tanti turisti ma anche moltissimi romani, e il motivo è molto semplice: qui si mangiano tra i migliori supplì di Roma: spettacolari quelli cacio e pepe: non sono nè unti nè pesanti, saporiti al punto giusto, col formaggio filante e la panatura croccante, una vera squisitezza. Anche le pizze sono eccezionali, sono quelle tipiche romane molto sottili ma che "scrocchiano" senza essere dei crackers o delle lastre di legno. Serizio rapido e personale gentile.
43
Einheimische empfehlen
Supplì Roma
137 Via di S. Francesco a Ripa
43
Einheimische empfehlen
Nel cuore di Trastevere appena vi avvicinerete a questa pizzeria/gastronomia d'asporto vedrete una folla di persone assiepate all'entrata, tra cui tanti turisti ma anche moltissimi romani, e il motivo è molto semplice: qui si mangiano tra i migliori supplì di Roma: spettacolari quelli cacio e pepe: non sono nè unti nè pesanti, saporiti al punto giusto, col formaggio filante e la panatura croccante, una vera squisitezza. Anche le pizze sono eccezionali, sono quelle tipiche romane molto sottili ma che "scrocchiano" senza essere dei crackers o delle lastre di legno. Serizio rapido e personale gentile.
Ottimo per un aperitivo, ma anche per una cena non troppo pretenziosa! Il locale è molto caratteristico, il personale gentile, ottimi vini e buoni i taglieri che vengono proposti sia come accompagnamento all'aperitivo, sia come cena!
16
Einheimische empfehlen
Prosciutteria Trastevere - Cantina dei Papi
71 Via della Scala
16
Einheimische empfehlen
Ottimo per un aperitivo, ma anche per una cena non troppo pretenziosa! Il locale è molto caratteristico, il personale gentile, ottimi vini e buoni i taglieri che vengono proposti sia come accompagnamento all'aperitivo, sia come cena!
Tipica trattoria romana, con cibo ottimo ed abbondante. Il locale è molto carino, grazioso, pulito e c'è un'ottima atmosfera tipica per i turisti. Il personale è cortese e gentile; ottima lista dei vini.
19
Einheimische empfehlen
Tonnarello
1 Via della Paglia
19
Einheimische empfehlen
Tipica trattoria romana, con cibo ottimo ed abbondante. Il locale è molto carino, grazioso, pulito e c'è un'ottima atmosfera tipica per i turisti. Il personale è cortese e gentile; ottima lista dei vini.
Carne grigliata, burger e panini gourmet in una catena di steakhouse informali con arredi rustico-moderni. Ambiente curato, servizio impeccabile e veloce, grande scelta di carne, con diverse formule di prezzo.
Roadhouse Restaurant Roma Trastevere
33 Piazza Ippolito Nievo
Carne grigliata, burger e panini gourmet in una catena di steakhouse informali con arredi rustico-moderni. Ambiente curato, servizio impeccabile e veloce, grande scelta di carne, con diverse formule di prezzo.
Locale abbastanza piccolo, ristrutturato e arredato in modo moderno, semplice ed elegante. Ambiente piacevole e rilassante. Gentili nell'accoglienza, efficienti nel servizio (tempi abbastanza veloci). Il menu è interessante, ed è esposto su carta ed integrato sulla lavagna con altri piatti del giorno. Sono presenti sia piatti della cucina romana tradizionale che piatti con sapori ed ingredienti più particolari e ricercati. Abbiamo visto indicata sulla lavagna anche una scelta di vini a calice, tutti di buona qualità. La cantina è particolarmente curata.
11
Einheimische empfehlen
Osteria Mangiafuoco
27 Via A. Poerio
11
Einheimische empfehlen
Locale abbastanza piccolo, ristrutturato e arredato in modo moderno, semplice ed elegante. Ambiente piacevole e rilassante. Gentili nell'accoglienza, efficienti nel servizio (tempi abbastanza veloci). Il menu è interessante, ed è esposto su carta ed integrato sulla lavagna con altri piatti del giorno. Sono presenti sia piatti della cucina romana tradizionale che piatti con sapori ed ingredienti più particolari e ricercati. Abbiamo visto indicata sulla lavagna anche una scelta di vini a calice, tutti di buona qualità. La cantina è particolarmente curata.
Ottima alternativa per non mangiare la solita pizza o la solita pasta...e nemmeno la solita carne. Carne affumicata a cottura stra lenta, da provare quella stracciata e anche le costine. Bella l'idea di mischiare varie tipologie di carne da offrire in combo e buon assortimento di birre da accompagnare. Poche cose ma fatte bene!
Smoke Ring
86 Via Portuense
Ottima alternativa per non mangiare la solita pizza o la solita pasta...e nemmeno la solita carne. Carne affumicata a cottura stra lenta, da provare quella stracciata e anche le costine. Bella l'idea di mischiare varie tipologie di carne da offrire in combo e buon assortimento di birre da accompagnare. Poche cose ma fatte bene!
Drinks & Nightlife
Ottima scelta di birre, per questo locale nel cuore di Trastevere. Il locale è piccolo e sempre affollato, ma ne vale la pena andarci almeno una volta per la selezione di birre artigianali. Personale gentile e preparato e che ti consiglia una buona birra.
30
Einheimische empfehlen
Ma Che Siete Venuti A Fà
25 Via Benedetta
30
Einheimische empfehlen
Ottima scelta di birre, per questo locale nel cuore di Trastevere. Il locale è piccolo e sempre affollato, ma ne vale la pena andarci almeno una volta per la selezione di birre artigianali. Personale gentile e preparato e che ti consiglia una buona birra.
Appena dietro piazza Trilussa, Mr Brown è un locale famoso a Trastevere soprattutto per i suoi cocktail e per un ottimo rapporto qualità prezzo.Potete anche chiedere al barman di improvvisare un cocktail solo per voi. Gli shot dai nomi originali, vengono serviti in bicchierini di cioccolato. L’ambiente, con i mattoncini rossi alle pareti, è caldo e il servizio cordiale. Il locale è molto frequentato, soprattutto il sabato sera.
6
Einheimische empfehlen
Mr. Brown Pub
29 Vicolo de' Cinque
6
Einheimische empfehlen
Appena dietro piazza Trilussa, Mr Brown è un locale famoso a Trastevere soprattutto per i suoi cocktail e per un ottimo rapporto qualità prezzo.Potete anche chiedere al barman di improvvisare un cocktail solo per voi. Gli shot dai nomi originali, vengono serviti in bicchierini di cioccolato. L’ambiente, con i mattoncini rossi alle pareti, è caldo e il servizio cordiale. Il locale è molto frequentato, soprattutto il sabato sera.
A due passi dall'appartamento si trova questa bella birreria. Al suo interno gli arredi seguono il tema ferroviario ed è presente una vasta scelta di birre artigianali. Al Luppolo Station è possibile anche fare l’aperitivo come cenare scegliendo da un menù alla carta che spazia dagli antipasti al dolce, ma offre anche panini con carne stile street food. La domenica offre anche il prunch, che non sarebbe altro che il brunch. Trasmette le partite di calcio.
17
Einheimische empfehlen
Luppolo Station Roma
4 Via Giuseppe Parini
17
Einheimische empfehlen
A due passi dall'appartamento si trova questa bella birreria. Al suo interno gli arredi seguono il tema ferroviario ed è presente una vasta scelta di birre artigianali. Al Luppolo Station è possibile anche fare l’aperitivo come cenare scegliendo da un menù alla carta che spazia dagli antipasti al dolce, ma offre anche panini con carne stile street food. La domenica offre anche il prunch, che non sarebbe altro che il brunch. Trasmette le partite di calcio.
Il Lochness Pub è un po’ esterno al centro della movida trasteverina dove si concentrano gran parte dei locali di Trastevere. È un locale molto ampio, con tavoli sia all’esterno che all’interno, dove si sviluppa su ben tre piani. All’interno ha anche una sala biliardo e un privè insonorizzato. La cucina offre sia primi e secondi piatti che pizze e sfizi come il pretzel. Ha una buona scelta di birre artigianali in bottiglia, ma non mancano quelle alla spina. È possibile anche degustare whisky e rum. Trasmette le partire di calcio.
6
Einheimische empfehlen
Lochness Pub
6
Einheimische empfehlen
Il Lochness Pub è un po’ esterno al centro della movida trasteverina dove si concentrano gran parte dei locali di Trastevere. È un locale molto ampio, con tavoli sia all’esterno che all’interno, dove si sviluppa su ben tre piani. All’interno ha anche una sala biliardo e un privè insonorizzato. La cucina offre sia primi e secondi piatti che pizze e sfizi come il pretzel. Ha una buona scelta di birre artigianali in bottiglia, ma non mancano quelle alla spina. È possibile anche degustare whisky e rum. Trasmette le partire di calcio.
Il Big Mama non è un semplice locale nel quartiere Trastevere, ma un’istituzione per gli amanti del blues e del jazz a Roma. Dal 1984 offre un ricco cartellone ogni anno con musicisti del calibro di Roberto Gatto, i Quintorigo, i Blue Stuff, Chet Baker ma anche Alex Britti eTiromancino. Al Big Mama è possibile prenotare un tavolo per assistere ai concerti, ma il locale non ha la cucina.
17
Einheimische empfehlen
Big Mama Live Music & Bar
18 Vicolo di S. Francesco a Ripa
17
Einheimische empfehlen
Il Big Mama non è un semplice locale nel quartiere Trastevere, ma un’istituzione per gli amanti del blues e del jazz a Roma. Dal 1984 offre un ricco cartellone ogni anno con musicisti del calibro di Roberto Gatto, i Quintorigo, i Blue Stuff, Chet Baker ma anche Alex Britti eTiromancino. Al Big Mama è possibile prenotare un tavolo per assistere ai concerti, ma il locale non ha la cucina.
Il Ny.Lon è un locale a pochi passi da piazza Trilussa, vicino ma allo stesso fuori dalla massa di gente che popola Trastevere ogni sera. È un locale stile loft newyorkese con dei richiami a Londra che offre anche serate di musica col Dj. Ha oltre lo spazio interno ha anche qualche tavolino all’esterno. Ogni giorno c’è l’apericena a 10 euro una bevanda inclusa e serate a tema come quella sushi. Non è un locale economico ma vale la pena provarlo.
Ny.lon
12 Via del Politeama
Il Ny.Lon è un locale a pochi passi da piazza Trilussa, vicino ma allo stesso fuori dalla massa di gente che popola Trastevere ogni sera. È un locale stile loft newyorkese con dei richiami a Londra che offre anche serate di musica col Dj. Ha oltre lo spazio interno ha anche qualche tavolino all’esterno. Ogni giorno c’è l’apericena a 10 euro una bevanda inclusa e serate a tema come quella sushi. Non è un locale economico ma vale la pena provarlo.
Freni e Frizioni è uno dei locali non lontano da piazza Trilussa che attrae verso di sé molta della movida trasteverina. Il pub ha anche dei tavoli all’aperto, ma se non c’è posto non è un problema: il vicino muretto è ormai diventato un’estensione dei posti a sedere. Il locale è famoso per il Freni mix, una serie di miscele che aggiunte ai cocktail gli conferiscono un gusto che solo qui potrete trovare. Altrettanto gettonato è l’aperitivo a buffet, dove con 10 euro potrete gustare piatti semplici e bio, spesso vegetariani.
99
Einheimische empfehlen
Freni e Frizoni
4 Via del Politeama
99
Einheimische empfehlen
Freni e Frizioni è uno dei locali non lontano da piazza Trilussa che attrae verso di sé molta della movida trasteverina. Il pub ha anche dei tavoli all’aperto, ma se non c’è posto non è un problema: il vicino muretto è ormai diventato un’estensione dei posti a sedere. Il locale è famoso per il Freni mix, una serie di miscele che aggiunte ai cocktail gli conferiscono un gusto che solo qui potrete trovare. Altrettanto gettonato è l’aperitivo a buffet, dove con 10 euro potrete gustare piatti semplici e bio, spesso vegetariani.
A pochi passi dall'appartamento si trova questa carina birreria. Il Birrifugio è un locale leggermente decentrato rispetto al centro della vita notturna a Trastevere e frequentato più da romani che da turisti. L’arredamento del pub è stile inglese completamente in legno. Da bere c’è una vasta scelta di birre artigianali alla spina e in bottiglia: il Birrifugio ha più di 80 tipi di birra provenienti da tutto il mondo. Da mangiare offre insalatone, fritti, piadine, panini, crepes, primi, secondi piatti e zuppe, che con le bruschette e un tipo di piadina sono tra le poche pietanze adatte ai vegani.
10
Einheimische empfehlen
Birrifugio Trastevere
6 Via Federico Rosazza
10
Einheimische empfehlen
A pochi passi dall'appartamento si trova questa carina birreria. Il Birrifugio è un locale leggermente decentrato rispetto al centro della vita notturna a Trastevere e frequentato più da romani che da turisti. L’arredamento del pub è stile inglese completamente in legno. Da bere c’è una vasta scelta di birre artigianali alla spina e in bottiglia: il Birrifugio ha più di 80 tipi di birra provenienti da tutto il mondo. Da mangiare offre insalatone, fritti, piadine, panini, crepes, primi, secondi piatti e zuppe, che con le bruschette e un tipo di piadina sono tra le poche pietanze adatte ai vegani.
Sightseeing
Chiamato dagli antichi Romani, "Anphitheatrum Flavlum" (Anfiteatro Flavio), il Colosseo è il più famoso e imponente monumento della Roma Antica, nonchè il più grande anfiteatro del mondo. Il nome è sicuramente legato alle grandi dimensioni dell'edificio ma deriva, soprattutto, dal fatto che nelle vicinanze era presente una statua colossale di Nerone in bronzo. Nel 1990, il Colosseo, insieme a tutto il Centro storico di Roma, le Zone extraterritoriali del Vaticano in Italia e la Basilica di San Paolo fuori le mura, è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell'umanità dall'UNESCO, mentre nel luglio del 2007 è stato inserito fra le Nuove sette meraviglie del mondo.
545
Einheimische empfehlen
Coliseu
545
Einheimische empfehlen
Chiamato dagli antichi Romani, "Anphitheatrum Flavlum" (Anfiteatro Flavio), il Colosseo è il più famoso e imponente monumento della Roma Antica, nonchè il più grande anfiteatro del mondo. Il nome è sicuramente legato alle grandi dimensioni dell'edificio ma deriva, soprattutto, dal fatto che nelle vicinanze era presente una statua colossale di Nerone in bronzo. Nel 1990, il Colosseo, insieme a tutto il Centro storico di Roma, le Zone extraterritoriali del Vaticano in Italia e la Basilica di San Paolo fuori le mura, è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell'umanità dall'UNESCO, mentre nel luglio del 2007 è stato inserito fra le Nuove sette meraviglie del mondo.
Questo monumento fu costruito in 1885 nello stile neo-classico di Giuseppe Sacconi in onore a Vittorio Emanuele II della Savoia, primo Re della nuova Italia unificata. Ci si accede attraverso una vasta scalinata, occupata a metà dal monumento ai soldati sconosciuti, il "Autel della patria", dove si trova sepolto un soldato della prima guerra mondiale. Ricordare delle morti innumerevoli caduti durante la grande guerra che sono restati senza sepoltura o non è stato mai identificato. Piazza Venezia - Monumento a Vittorio Emanuelle 2All'interno del monumento, si trova il museo centrale del Risorgimento.
84
Einheimische empfehlen
Monumento a Vittoria Emanuele Ⅱ
84
Einheimische empfehlen
Questo monumento fu costruito in 1885 nello stile neo-classico di Giuseppe Sacconi in onore a Vittorio Emanuele II della Savoia, primo Re della nuova Italia unificata. Ci si accede attraverso una vasta scalinata, occupata a metà dal monumento ai soldati sconosciuti, il "Autel della patria", dove si trova sepolto un soldato della prima guerra mondiale. Ricordare delle morti innumerevoli caduti durante la grande guerra che sono restati senza sepoltura o non è stato mai identificato. Piazza Venezia - Monumento a Vittorio Emanuelle 2All'interno del monumento, si trova il museo centrale del Risorgimento.
L’eleganza è senza dubbio la caratteristica principale della piazza: la cornice offerta dai palazzi color ocra, la fontana del Bernini e la scalinata su cui si erige la chiesa Trinità dei Monti contribuiscono a creare un’atmosfera raffinata e settecentesca. Posizionata ai piedi della collina del Pincio, Piazza di Spagna ha da sempre rappresentato il centro della vita culturale e turistica della città di Roma.
155
Einheimische empfehlen
Piazza di Spagna
155
Einheimische empfehlen
L’eleganza è senza dubbio la caratteristica principale della piazza: la cornice offerta dai palazzi color ocra, la fontana del Bernini e la scalinata su cui si erige la chiesa Trinità dei Monti contribuiscono a creare un’atmosfera raffinata e settecentesca. Posizionata ai piedi della collina del Pincio, Piazza di Spagna ha da sempre rappresentato il centro della vita culturale e turistica della città di Roma.
La Scalinata di Trinità dei Monti, realizzata tra il 1723 e il 1726 su progetto dell’architetto romano Francesco De Sanctis (1693-1740), costituisce il raccordo scenografico tra le pendici del Pincio dominate dalla chiesa della SS. Trinità e la sottostante piazza di Spagna.La lunga scalinata, che sembra adagiarsi sul colle articolandosi in un continuo alternarsi di sporgenze e rientranze, è espressione di una monumentalità tipica del settecento romano che la accomuna alle altre importanti realizzazione urbane del secolo costituite dal porto di Ripetta (demolito alla fine del XIX secolo) e da fontana di Trevi.
13
Einheimische empfehlen
Trinita' Dei Monti
13
Einheimische empfehlen
La Scalinata di Trinità dei Monti, realizzata tra il 1723 e il 1726 su progetto dell’architetto romano Francesco De Sanctis (1693-1740), costituisce il raccordo scenografico tra le pendici del Pincio dominate dalla chiesa della SS. Trinità e la sottostante piazza di Spagna.La lunga scalinata, che sembra adagiarsi sul colle articolandosi in un continuo alternarsi di sporgenze e rientranze, è espressione di una monumentalità tipica del settecento romano che la accomuna alle altre importanti realizzazione urbane del secolo costituite dal porto di Ripetta (demolito alla fine del XIX secolo) e da fontana di Trevi.
Mostra terminale dell’acquedotto Vergine - unico degli acquedotti antichi (19 a.C.) ininterrottamente in uso fino ai nostri giorni - è la più nota delle fontane romane e la più famosa nel mondo per la sua scenografica monumentalità. La fontana, articolata come un arco di trionfo, con una profonda nicchia, digrada verso l’ampio bacino con una larga scogliera, vivificata dalla rappresentazione scultorea di numerose piante e dallo scorrere spettacolare dell’acqua. Al centro domina la statua di Oceano alla guida del cocchio a forma di conchiglia, trainato dal cavallo iroso e dal cavallo placido, frenati da due tritoni.
329
Einheimische empfehlen
Trevi Fountain
329
Einheimische empfehlen
Mostra terminale dell’acquedotto Vergine - unico degli acquedotti antichi (19 a.C.) ininterrottamente in uso fino ai nostri giorni - è la più nota delle fontane romane e la più famosa nel mondo per la sua scenografica monumentalità. La fontana, articolata come un arco di trionfo, con una profonda nicchia, digrada verso l’ampio bacino con una larga scogliera, vivificata dalla rappresentazione scultorea di numerose piante e dallo scorrere spettacolare dell’acqua. Al centro domina la statua di Oceano alla guida del cocchio a forma di conchiglia, trainato dal cavallo iroso e dal cavallo placido, frenati da due tritoni.
Proseguendo dopo il Giardino degli Aranci, a Piazza Cavalieri di Malta vi è la Villa del Priorato di Malta. Se la porta della villa è chiusa troverete sicuramente delle persone in fila. Stanno aspettando di poter poggiare l’occhio sul grande portone e di guardare attraverso il buco della serratura. Qui si può ammirare una splendida prospettiva...... Non aggiungo altro per non rovinarvi la sorpresa!!!!!!
20
Einheimische empfehlen
Knights of Malta Keyhole
3 Piazza dei Cavalieri di Malta
20
Einheimische empfehlen
Proseguendo dopo il Giardino degli Aranci, a Piazza Cavalieri di Malta vi è la Villa del Priorato di Malta. Se la porta della villa è chiusa troverete sicuramente delle persone in fila. Stanno aspettando di poter poggiare l’occhio sul grande portone e di guardare attraverso il buco della serratura. Qui si può ammirare una splendida prospettiva...... Non aggiungo altro per non rovinarvi la sorpresa!!!!!!
In cima ad uno dei più eleganti colli di Roma, l’Aventino, tra le mura medievali, resti dell’antica fortezza della famiglia dei Savelli sorge Parco Savello (detto anche Giardino degli Aranci), piccolo giardino rettangolare. Da qui è possibile godere di una splendida vista su Roma che va dall’ansa del Tevere alla Basilica di San Pietro. Gli alberi che gli danno il nome sono stati piantati a ricordo di S. Domenico che fondò qui il proprio convento.
170
Einheimische empfehlen
Giardino degli Aranci
170
Einheimische empfehlen
In cima ad uno dei più eleganti colli di Roma, l’Aventino, tra le mura medievali, resti dell’antica fortezza della famiglia dei Savelli sorge Parco Savello (detto anche Giardino degli Aranci), piccolo giardino rettangolare. Da qui è possibile godere di una splendida vista su Roma che va dall’ansa del Tevere alla Basilica di San Pietro. Gli alberi che gli danno il nome sono stati piantati a ricordo di S. Domenico che fondò qui il proprio convento.
Appena entrate alzate gli occhi al cielo, un fascio di sole catturerà la vostra attenzione, uno spettacolare raggio di luce filtra obliquo attraverso l’oculus, l’apertura circolare larga 9 m sulla sommità della cupola, illuminando l’intero edificio. In caso di pioggia riparatevi e osservate l’acqua che cade giù prima di sparire nei 22 fori quasi invisibili del pavimento. Dedicato al culto di tutti gli dei (Pan- tutti Theon- divinità), il Pantheon fu costruito dall’imperatore Adriano tra il 118 e il 125 d.c. sui resti di un precedente tempio del 27 a.c. di cui porta ancora l’iscrizione e consacrato come chiesa cristiana nel 609 con il nome di Santa Maria ad Martyres.
296
Einheimische empfehlen
Pantheon
296
Einheimische empfehlen
Appena entrate alzate gli occhi al cielo, un fascio di sole catturerà la vostra attenzione, uno spettacolare raggio di luce filtra obliquo attraverso l’oculus, l’apertura circolare larga 9 m sulla sommità della cupola, illuminando l’intero edificio. In caso di pioggia riparatevi e osservate l’acqua che cade giù prima di sparire nei 22 fori quasi invisibili del pavimento. Dedicato al culto di tutti gli dei (Pan- tutti Theon- divinità), il Pantheon fu costruito dall’imperatore Adriano tra il 118 e il 125 d.c. sui resti di un precedente tempio del 27 a.c. di cui porta ancora l’iscrizione e consacrato come chiesa cristiana nel 609 con il nome di Santa Maria ad Martyres.
Emblema della Chiesa e dello Stato Vaticano, la Basilica di San Pietro vi lascerà senza fiato a partire dal colonnato che la circonda per finire nell'interno dove tra i bellissimi dipinti, da non perdere la Pietà di Michelangelo, e la salita fin su la cupola rimarrete senza fiato.
267
Einheimische empfehlen
Petersdom
267
Einheimische empfehlen
Emblema della Chiesa e dello Stato Vaticano, la Basilica di San Pietro vi lascerà senza fiato a partire dal colonnato che la circonda per finire nell'interno dove tra i bellissimi dipinti, da non perdere la Pietà di Michelangelo, e la salita fin su la cupola rimarrete senza fiato.
L'Ara Pacis Augustae (Altare della pace augustea) è un altare dedicato da Augusto nel 9 a.C. alla Pace,[1] nella sua accezione di divinità, e originariamente posto in una zona del Campo Marzio consacrata alla celebrazione delle vittorie, luogo emblematico perché posto a un miglio (1.472 m) dal pomerium, limite della città dove il console di ritorno da una spedizione militare perdeva i poteri ad essa relativi (imperium militiae) e rientrava in possesso dei propri poteri civili (imperium domi). Questo monumento rappresenta una delle più significative testimonianze pervenuteci dell'arte augustea ed intende simboleggiare la pace e la prosperità raggiunte come risultato della Pax Romana.
37
Einheimische empfehlen
B&B Ara Pacis Augustae
35 Lungotevere dei Mellini
37
Einheimische empfehlen
L'Ara Pacis Augustae (Altare della pace augustea) è un altare dedicato da Augusto nel 9 a.C. alla Pace,[1] nella sua accezione di divinità, e originariamente posto in una zona del Campo Marzio consacrata alla celebrazione delle vittorie, luogo emblematico perché posto a un miglio (1.472 m) dal pomerium, limite della città dove il console di ritorno da una spedizione militare perdeva i poteri ad essa relativi (imperium militiae) e rientrava in possesso dei propri poteri civili (imperium domi). Questo monumento rappresenta una delle più significative testimonianze pervenuteci dell'arte augustea ed intende simboleggiare la pace e la prosperità raggiunte come risultato della Pax Romana.
Piazza del Popolo (nella foto sopra) è l'anticamera urbana tra le più belle al mondo, posta al vertice di un triangolo di vie noto come il Tridente (via del Babuino - 1 Facciata esterna di porta del Popolovia del Corso - via di Ripetta), e costituisce il più grandioso accesso al cuore di Roma. La porta, attraverso la quale si accede a questo "salotto", è l'antica porta Flaminia delle Mura Aureliane. Le due chiese gemelle, come vengono chiamate Santa Maria in Montesanto e Santa Maria dei Miracoli conferiscono alla Piazza un aspetto barocco e costituiscono i due poli del Tridente.
190
Einheimische empfehlen
Piazza del Popolo
190
Einheimische empfehlen
Piazza del Popolo (nella foto sopra) è l'anticamera urbana tra le più belle al mondo, posta al vertice di un triangolo di vie noto come il Tridente (via del Babuino - 1 Facciata esterna di porta del Popolovia del Corso - via di Ripetta), e costituisce il più grandioso accesso al cuore di Roma. La porta, attraverso la quale si accede a questo "salotto", è l'antica porta Flaminia delle Mura Aureliane. Le due chiese gemelle, come vengono chiamate Santa Maria in Montesanto e Santa Maria dei Miracoli conferiscono alla Piazza un aspetto barocco e costituiscono i due poli del Tridente.
Istituita nella seconda metà del Cinquecento, e una delle più antiche di Roma, la spezieria di Santa Maria della Scala era il luogo dove i romani si recavano per trovare rimedi alle proprie malattie anche se in origine l'uso era riservato, secondo la regola dell'ordine, ai soli frati carmelitani scalzi che la gestivano; aperta al pubblico alla fine del Seicento ha continuato ininterrottamente ha elaborare i prodotti galenici fino al 1954, quando i carmelitani scalzi, studiosi di chimica e ricercatori scientifici, abbandonarono la produzione dei loro preparati che realizzavano coltivando le spezie nei giardini del convento. Attualmente è stata riaperta al pubblico
Antica Farmacia San Francesco
131 Via di San Francesco a Ripa
Istituita nella seconda metà del Cinquecento, e una delle più antiche di Roma, la spezieria di Santa Maria della Scala era il luogo dove i romani si recavano per trovare rimedi alle proprie malattie anche se in origine l'uso era riservato, secondo la regola dell'ordine, ai soli frati carmelitani scalzi che la gestivano; aperta al pubblico alla fine del Seicento ha continuato ininterrottamente ha elaborare i prodotti galenici fino al 1954, quando i carmelitani scalzi, studiosi di chimica e ricercatori scientifici, abbandonarono la produzione dei loro preparati che realizzavano coltivando le spezie nei giardini del convento. Attualmente è stata riaperta al pubblico
Arts & Culture
L’area archeologica dei Fori Imperiali si estende nel cuore di Roma, lungo l’omonima via, tra piazza Venezia e il Colosseo e confina con il complesso del Foro Romano. L’ingresso all’area archeologica è situato in Piazza Santa Maria di Loreto, presso la Colonna Traiana. Il percorso della visita, seguendo la passerella presente nel sito, toccherà una parte del Foro di Traiano, passerà sotto via dei Fori Imperiali percorrendo le cantine delle antiche abitazioni del Quartiere Alessandrino, attraverserà il Foro di Cesare e terminerà in prossimità del Foro di Nerva, da dove si uscirà su Via dei Fori Imperiali. Tra le varie cose vedrete: L'area prima dei Fori; Il Foro di Cesare; Il Foro di Augusto.
46
Einheimische empfehlen
Fori Imperiali
46
Einheimische empfehlen
L’area archeologica dei Fori Imperiali si estende nel cuore di Roma, lungo l’omonima via, tra piazza Venezia e il Colosseo e confina con il complesso del Foro Romano. L’ingresso all’area archeologica è situato in Piazza Santa Maria di Loreto, presso la Colonna Traiana. Il percorso della visita, seguendo la passerella presente nel sito, toccherà una parte del Foro di Traiano, passerà sotto via dei Fori Imperiali percorrendo le cantine delle antiche abitazioni del Quartiere Alessandrino, attraverserà il Foro di Cesare e terminerà in prossimità del Foro di Nerva, da dove si uscirà su Via dei Fori Imperiali. Tra le varie cose vedrete: L'area prima dei Fori; Il Foro di Cesare; Il Foro di Augusto.
I Musei Vaticani si trovano in viale Vaticano a Roma, all'interno dello Stato della Città del Vaticano. Sono una delle raccolte d'arte più grandi del mondo, dal momento che espongono l'enorme collezione di opere d'arte accumulata nei secoli dai Papi. Il museo è stato fondato da papa Giulio II nel XVI secolo. La Cappella Sistina e gli appartamenti papali affrescati da Michelangelo e Raffaello fanno parte delle opere che i visitatori dei musei possono ammirare nel loro percorso. Ogni anno, più di 6 milioni di persone ammirano i capolavori esposti nei 7 km di sale e corridoi dei Musei Vaticani, il quarto museo più visitato al mondo al 2015. http://www.museivaticani.va/
465
Einheimische empfehlen
Vatikanische Museen
465
Einheimische empfehlen
I Musei Vaticani si trovano in viale Vaticano a Roma, all'interno dello Stato della Città del Vaticano. Sono una delle raccolte d'arte più grandi del mondo, dal momento che espongono l'enorme collezione di opere d'arte accumulata nei secoli dai Papi. Il museo è stato fondato da papa Giulio II nel XVI secolo. La Cappella Sistina e gli appartamenti papali affrescati da Michelangelo e Raffaello fanno parte delle opere che i visitatori dei musei possono ammirare nel loro percorso. Ogni anno, più di 6 milioni di persone ammirano i capolavori esposti nei 7 km di sale e corridoi dei Musei Vaticani, il quarto museo più visitato al mondo al 2015. http://www.museivaticani.va/
I Musei capitolini costituiscono la principale struttura museale civica comunale di Roma e fanno parte del "Sistema dei Musei in comune". Utilizzano una superficie espositiva di 12.977 mq. Si parla di "musei", al plurale, in quanto alla originaria raccolta di sculture antiche fu aggiunta da Benedetto XIV, nel XVIII secolo, la Pinacoteca, costituita da opere illustranti soggetti prevalentemente romani. Aperti al pubblico nell'anno 1734, sotto Clemente XII, sono considerati il primo museo al mondo, inteso come luogo dove l'arte fosse fruibile da tutti e non solo dai proprietari.
64
Einheimische empfehlen
Kapitolinisches Museum
1 Piazza del Campidoglio
64
Einheimische empfehlen
I Musei capitolini costituiscono la principale struttura museale civica comunale di Roma e fanno parte del "Sistema dei Musei in comune". Utilizzano una superficie espositiva di 12.977 mq. Si parla di "musei", al plurale, in quanto alla originaria raccolta di sculture antiche fu aggiunta da Benedetto XIV, nel XVIII secolo, la Pinacoteca, costituita da opere illustranti soggetti prevalentemente romani. Aperti al pubblico nell'anno 1734, sotto Clemente XII, sono considerati il primo museo al mondo, inteso come luogo dove l'arte fosse fruibile da tutti e non solo dai proprietari.
L'Ara Pacis viene restituita al pubblico dopo un lungo periodo di inaccessibilità, per i lavori per realizzare le condizioni più idonee alla conservazione del monumento nel lungo periodo.Gli spazi del museo sono modulati sul contrasto luce e penombra. Particolarmente legati a questo effetto, risultano i primi due corpi di fabbrica: dopo una zona in penombra, la Galleria di accesso, si passa al padiglione centrale che ospita l'Ara Pacis, nella piena luce naturale che filtra attraverso 500 mq di cristalli; questi, pur non interrompendo visivamente la continuità con l'esterno, favoriscono il silenzio necessario per il pieno godimento del monumento.
37
Einheimische empfehlen
B&B Ara Pacis Augustae
35 Lungotevere dei Mellini
37
Einheimische empfehlen
L'Ara Pacis viene restituita al pubblico dopo un lungo periodo di inaccessibilità, per i lavori per realizzare le condizioni più idonee alla conservazione del monumento nel lungo periodo.Gli spazi del museo sono modulati sul contrasto luce e penombra. Particolarmente legati a questo effetto, risultano i primi due corpi di fabbrica: dopo una zona in penombra, la Galleria di accesso, si passa al padiglione centrale che ospita l'Ara Pacis, nella piena luce naturale che filtra attraverso 500 mq di cristalli; questi, pur non interrompendo visivamente la continuità con l'esterno, favoriscono il silenzio necessario per il pieno godimento del monumento.
Il Palazzo delle Esposizioni è un edificio di stile neoclassico, sito in Roma, in Via Nazionale. Progettato da Pio Piacentini sin dal 1877, fu inaugurato nel 1883. Il palazzo è stato sede di numerose manifestazioni e mostre d'arte.Il Palazzo è dotato di una Sala Cinema da 139 posti, di un Auditorium di 90 posti e del Forum (sala polifunzionale), oltre a una caffetteria, un ristorante per 240 persone e una libreria. Nel link di seguito potete verificare le mostre in corso in questo momento: http://www.palazzoesposizioni.it/categorie/mostre-in-corso
65
Einheimische empfehlen
Palazzo delle Esposizioni
194 Via Nazionale
65
Einheimische empfehlen
Il Palazzo delle Esposizioni è un edificio di stile neoclassico, sito in Roma, in Via Nazionale. Progettato da Pio Piacentini sin dal 1877, fu inaugurato nel 1883. Il palazzo è stato sede di numerose manifestazioni e mostre d'arte.Il Palazzo è dotato di una Sala Cinema da 139 posti, di un Auditorium di 90 posti e del Forum (sala polifunzionale), oltre a una caffetteria, un ristorante per 240 persone e una libreria. Nel link di seguito potete verificare le mostre in corso in questo momento: http://www.palazzoesposizioni.it/categorie/mostre-in-corso
La basilica di S.Maria in Trastevere che sorge sulla omonima piazza, fu probabilmente il primo luogo ufficiale di culto cristiano edificato a Roma e sicuramente il primo dedicato al culto della Vergine. La struttura è costituita da un alto basamento sul quale si impostano i quattro ordini superiori; di base quadrata, il campanile ha il primo piano scandito da trifore a pilastro, il secondo ed il terzo da doppie bifore su colonnine, il quarto da trifore su colonnine. La fontana attuale è la conseguenza di una ricostruzione del 1692 ad opera di Carlo Fontana e per volontà di Innocenzo XII, che volle ristabilire la fontana "a forma più insigne per pubblica utilità".
150
Einheimische empfehlen
Santa Maria in Trastevere
150
Einheimische empfehlen
La basilica di S.Maria in Trastevere che sorge sulla omonima piazza, fu probabilmente il primo luogo ufficiale di culto cristiano edificato a Roma e sicuramente il primo dedicato al culto della Vergine. La struttura è costituita da un alto basamento sul quale si impostano i quattro ordini superiori; di base quadrata, il campanile ha il primo piano scandito da trifore a pilastro, il secondo ed il terzo da doppie bifore su colonnine, il quarto da trifore su colonnine. La fontana attuale è la conseguenza di una ricostruzione del 1692 ad opera di Carlo Fontana e per volontà di Innocenzo XII, che volle ristabilire la fontana "a forma più insigne per pubblica utilità".
Il Museo di Roma in Trastevere ha sede nell'ex monastero di sant'Egidio, dove fino alla presa di Roma vissero le carmelitane scalze.Una volta restaurato, nel 1976 l'edificio è divenuto sede del Museo del Folklore e dei poeti romaneschi. Ad oggi si presta in particolar modo all'organizzazione di mostre temporanee soprattutto di fotografia, di spettacoli, convegni e concerti. La collezione permanente del museo mostra gli aspetti salienti della vita popolare romana della fine del Settecento e dell'Ottocento, filtrata attraverso i gusti e i convincimenti degli artisti e dei folkloristi che l'hanno rappresenta. I temi maggiormente presenti nella collezione sono i costumi, le danze popolari....
9
Einheimische empfehlen
Museo di Roma in Trastevere
1b Piazza di S. Egidio
9
Einheimische empfehlen
Il Museo di Roma in Trastevere ha sede nell'ex monastero di sant'Egidio, dove fino alla presa di Roma vissero le carmelitane scalze.Una volta restaurato, nel 1976 l'edificio è divenuto sede del Museo del Folklore e dei poeti romaneschi. Ad oggi si presta in particolar modo all'organizzazione di mostre temporanee soprattutto di fotografia, di spettacoli, convegni e concerti. La collezione permanente del museo mostra gli aspetti salienti della vita popolare romana della fine del Settecento e dell'Ottocento, filtrata attraverso i gusti e i convincimenti degli artisti e dei folkloristi che l'hanno rappresenta. I temi maggiormente presenti nella collezione sono i costumi, le danze popolari....
Parks & Nature
Il Parco di Villa Borghese, uno dei più estesi di Roma, è delimitato da ben nove ingressi che ne consentono l’accesso dai quartieri centrali della città, Pinciano, Flaminio e Salario. Il nome della villa deriva dalla prima residenza del Cardinal Scipione Borghese, il “Casino Nobile”, fatto edificare all’inizio del Seicento su progetto di Flaminio Ponzio e di Giovanni Vasanzio e trasformato nel Novecento in museo, una delle più prestigiose raccolte di opere d’arte dal XVI al XVIII secolo, con capolavori di artisti quali Raffaello, Tiziano, Caravaggio, Bernini e Canova.
545
Einheimische empfehlen
Villa Borghese
545
Einheimische empfehlen
Il Parco di Villa Borghese, uno dei più estesi di Roma, è delimitato da ben nove ingressi che ne consentono l’accesso dai quartieri centrali della città, Pinciano, Flaminio e Salario. Il nome della villa deriva dalla prima residenza del Cardinal Scipione Borghese, il “Casino Nobile”, fatto edificare all’inizio del Seicento su progetto di Flaminio Ponzio e di Giovanni Vasanzio e trasformato nel Novecento in museo, una delle più prestigiose raccolte di opere d’arte dal XVI al XVIII secolo, con capolavori di artisti quali Raffaello, Tiziano, Caravaggio, Bernini e Canova.
Il Pincio (o colle Pinciano, dal latino mons Pincius) è un colle di Roma. Il colle si trova a nord del Quirinale, e guarda sul Campo Marzio. Diverse ville e giardini occupano il colle. Da piazzale Napoleone I, in cima al colle, c'è un ampio panorama su piazza del Popolo e sul rione Prati, che sorge su quelli che, fino alla fine dell'800, erano i Prati di Castello.
78
Einheimische empfehlen
Pincio Promenade
78
Einheimische empfehlen
Il Pincio (o colle Pinciano, dal latino mons Pincius) è un colle di Roma. Il colle si trova a nord del Quirinale, e guarda sul Campo Marzio. Diverse ville e giardini occupano il colle. Da piazzale Napoleone I, in cima al colle, c'è un ampio panorama su piazza del Popolo e sul rione Prati, che sorge su quelli che, fino alla fine dell'800, erano i Prati di Castello.
Da Piazzale Giuseppe Garibaldi, sul colle Gianicolo, è possibile vedere Roma in tutto il suo splendore individuando chiaramente i principali monumenti, a partire da San Pietro. In cima al colle (praticamente sotto la statua di Garibaldi) è posto dal 24 gennaio 1904 un cannone che spara, a salve, a mezzogiorno in punto. Lo sparo, nei rari giorni in cui la città è meno rumorosa (particolarmente la domenica, o d'agosto), si può sentire fino all'Esquilino.
15
Einheimische empfehlen
Gianicolo, Vista Basilica Di San Pietro
15
Einheimische empfehlen
Da Piazzale Giuseppe Garibaldi, sul colle Gianicolo, è possibile vedere Roma in tutto il suo splendore individuando chiaramente i principali monumenti, a partire da San Pietro. In cima al colle (praticamente sotto la statua di Garibaldi) è posto dal 24 gennaio 1904 un cannone che spara, a salve, a mezzogiorno in punto. Lo sparo, nei rari giorni in cui la città è meno rumorosa (particolarmente la domenica, o d'agosto), si può sentire fino all'Esquilino.
La Passeggiata del Gianicolo, da cui si gode uno dei panorami più suggestivi del centro storico di Roma, è costituita da due grandi viali alberati da platani, costeggianti la Villa Aurelia, che si riuniscono nel piazzale Garibaldi per proseguire in un'unica strada che scende a tornanti verso la chiesa di Sant'Onofrio, realizzata a completamento della Passeggiata nel 1939. L'area, teatro delle vicende eroiche dei combattenti per la Repubblica romana nel 1849, fu trasformata nel 1883 dalle nuove istituzioni italiane in passeggiata pubblica e dedicata alla memoria della Difesa di Roma. Ai bordi dei viali sono collocati i busti dei garibaldini illustri che hanno combattuto per la difesa di Roma
43
Einheimische empfehlen
Passeggiata del Gianicolo
43
Einheimische empfehlen
La Passeggiata del Gianicolo, da cui si gode uno dei panorami più suggestivi del centro storico di Roma, è costituita da due grandi viali alberati da platani, costeggianti la Villa Aurelia, che si riuniscono nel piazzale Garibaldi per proseguire in un'unica strada che scende a tornanti verso la chiesa di Sant'Onofrio, realizzata a completamento della Passeggiata nel 1939. L'area, teatro delle vicende eroiche dei combattenti per la Repubblica romana nel 1849, fu trasformata nel 1883 dalle nuove istituzioni italiane in passeggiata pubblica e dedicata alla memoria della Difesa di Roma. Ai bordi dei viali sono collocati i busti dei garibaldini illustri che hanno combattuto per la difesa di Roma
Getting Around
Su Viale Trastevere, a pochi passi dall'appartamento, circolano sia autobus che tram, con cui si può raggiungere facilmente il centro (bus H, o tram 8 sino a Piazza Venezia) o la Stazione Termini (bus H, bus 170, tram 3 sino a Manzoni e poi Metropolitana A)
27
Einheimische empfehlen
Viale di Trastevere
27
Einheimische empfehlen
Su Viale Trastevere, a pochi passi dall'appartamento, circolano sia autobus che tram, con cui si può raggiungere facilmente il centro (bus H, o tram 8 sino a Piazza Venezia) o la Stazione Termini (bus H, bus 170, tram 3 sino a Manzoni e poi Metropolitana A)
A 700 metri dall'appartamento si trova la stazione ferroviaria Roma Trastevere, dove transitano le ferrovie regionali FL1, FL3, FL5. I principali collegamenti sono con: Aeroporto Fiumicino, Stazione Termini, Stazione Roma Tiburtina, Stazione Roma Ostiense, Civitavecchia (utile per il porto), Viterbo e provincia (utile per escursioni fuori porta).
8
Einheimische empfehlen
Trastevere (Mastai)
8
Einheimische empfehlen
A 700 metri dall'appartamento si trova la stazione ferroviaria Roma Trastevere, dove transitano le ferrovie regionali FL1, FL3, FL5. I principali collegamenti sono con: Aeroporto Fiumicino, Stazione Termini, Stazione Roma Tiburtina, Stazione Roma Ostiense, Civitavecchia (utile per il porto), Viterbo e provincia (utile per escursioni fuori porta).
Essentials
A 500 metri a piedi dall'appartamento vi è un sepermercato molto ben fornito, utilissimo per gli ospiti che vogliono consumare i pasti nell'abitazione e cucinare in prima persona!
12
Einheimische empfehlen
Conad Market
97 Via Portuense
12
Einheimische empfehlen
A 500 metri a piedi dall'appartamento vi è un sepermercato molto ben fornito, utilissimo per gli ospiti che vogliono consumare i pasti nell'abitazione e cucinare in prima persona!