Zu Inhalten springen

Entdecke Metropolitan City of Genoa

Best things to do in Metropolitan City of Genoa

Hotel
“Palazzo Ducale where you can visit the tower, the prisons, the Sala del Maggior Consiglio and Sala del Minor Consiglio and a lot of really interesting temporary exhibitions (for example Modigliani, Steve McCurry, Picasso, Munch, Frida Khalo, Wharol, Van Gogh, Robert Capa...) ”
96 Einheimischen empfohlen
Science Museum
“The best Museum to find everything about Sea and navigation. And you can visit the Military submarine outside”
47 Einheimischen empfohlen
Historische Stätte
“I work for FAI - the National Trust for Italy and this is one of the place we protect and promote. You can go there only by boat from Camogli or on foot (2 hours trekking). ”
54 Einheimischen empfohlen
Historische Stätte
“The Royal Palace or Palazzo Balbi-Durazzo is one of the best palaces in Genoa. It is a museum complex and it is part of an important architectural complex of 17th century which are preserved intact the internal representation, from frescoes to fillers, from paintings to furniture. Very lavish is the Hall of Mirrors. I love it!”
25 Einheimischen empfohlen
Kunstmuseum
“Great royal building, with a lot of historical paintings, and a great view of Genova.”
24 Einheimischen empfohlen
Museum
“A large place to play with kids, where they can play and learm many thing about jobs.”
27 Einheimischen empfohlen
Kunstmuseum
“Beautiful paintings, furniture and frescos. The outfitting was designed by the italian architect Franco Albini.”
14 Einheimischen empfohlen
Museum
“it's a historical genoise palace. You can see how should be the life in the 1600”
21 Einheimischen empfohlen
Museum
“D'Albertis Castle is a historical residence in Genoa. It was the home of sea captain Enrico Alberto d'Albertis, and was donated to the city of Genoa on his death in 1932. It currently houses the Museo delle Culture del Mondo (Museum of World Cultures), inaugurated in 2004.”
18 Einheimischen empfohlen
Museum
“Nel moderno edificio che, su progetto di Mario Labò, ha sostituito la villa distrutta dai bombardamenti del 1942, ha sede dal 1971 il Museo d'Arte Orientale "Edoardo Chiossone". Il suo patrimonio artistico è frutto dell'attività collezionistica svolta da Edoardo Chiossone, incisore genovese, durante 23 anni di permanenza in Giappone (1875-98), dove si era trasferito dietro invito del Governo Imperiale per fondare e dirigere l'Officina Carte e Valori dell'Istituto Poligrafico presso il Ministero delle Finanze: sue sono, infatti, tutte le produzioni di banconote, francobolli e carte valori con le quali all'epoca veniva diffusa la moderna immagine della finanza giapponese di Stato. Al centro d'un ambiente di intense relazioni culturali, Chiossone aveva sviluppato un profondo amore per l'arte giapponese che in quell'epoca abbondava sul mercato antiquariale. Costituite da circa 15.000 pezzi, le collezioni rappresentano un caso importante nel panorama mondiale del collezionismo occidentale d'arte giapponese del secolo XIX, e testimoniano il vivissimo interesse di Chiossone per l'intero corpus delle tradizioni figurative e decorative del Giappone. L'esposizione delle opere, recentemente rinnovata (Marzo 1998), illustra i fondamentali fenomeni della storia della cultura nell'arcipelago giapponese, con riferimenti ai rapporti del Giappone con l'Asia Orientale Continentale. Le cinque gallerie a sbalzo sono collegate da rampe di scale e creano un percorso continuo.”
10 Einheimischen empfohlen
Museum
“Built during the Century of the Genoese and home to the reception rooms used by the mayor of the city, this building also houses an extension of the Palazzo Bianco Gallery.”
12 Einheimischen empfohlen
Museum
“Il museo di Sant'Agostino è un museo espressamente dedicato alla scultura e della pittura ligure nel periodo che va dalla fine del X secolo alla fine del XVIII secolo. Il museo di Sant'Agostino deve il suo nome dal fatto di essere ospitato all'interno del complesso del convento di Sant'Agostino, complesso che risale al XIII secolo. Il complesso di Sant'Agostino è formato da una vasta area anticamente adibita a convento eretta intorno a due chiostri, uno triangolare, visibile prima di entrare al museo, ed uno quadrangolare seicentesco non direttamente visibile senza entrare nel percorso espositivo. Fa sempre parte del complesso anche la bellissima chiesa duecentesca di Sant'Agostino che però attualmente non viene utilizzata come sede espositiva permanente. All'interno del Museo di Sant'Agostino anche una sala per conferenze, spazi per mostre ed una sezione didattica interna.”
9 Einheimischen empfohlen
Museum
“Uno dei palazzi storici più importanti di Genova, inizialmente era affacciato sulle banchine portuali, fu costruito nel XIII secolo come sede del Comune, poi divenne sede delle dogane quindi passò al Banco di San Giorgio, oggi ospita la sede dell'Autorità portuale One of the most important historic palaces in Genoa, initially overlooking the port docks, it was built in the 13th century as the seat of the Municipality, then it became the seat of the customs office and then it passed to the Banco di San Giorgio, today it hosts the seat of the Port Authority”
6 Einheimischen empfohlen
Museum
“Il parco urbano di Villa Croce con l'omonimo Museo, un edificio neoclassico immerso nel verde, si erge a pico sul mare, come vigile faro della città di Genova. Ottimo per un picnic con bambini, ma anche per una passeggiata serale da casa o un momento di relax”
5 Einheimischen empfohlen
Museum
“Non fatevi intimorire dalla spaventosa scultura antropomorfa posta di guardia davanti all'entrata del Museo dedicato al famoso artista genovese Emanuele Luzzati: una volta entrati, non ve ne pentirete!”
5 Einheimischen empfohlen
Museum
“In the middle of the beautiful Parco Casale. Interesting history about the typical embroderies.”
4 Einheimischen empfohlen